Community » Forum » Recensioni

1984
4 1
Orwell, George

1984

Milano : Oscar Mondadori, 1989

Abstract: 1984. Il mondo è diviso in tre superstati in guerra fra loro: Oceania, Eurasia ed Estasia. L'Oceania, la cui capitale è Londra, è governata dal Grande Fratello, che tutto vede e tutto sa. I suoi occhi sono le telecamere che spiano di continuo nelle case, il suo braccio la psicopolizia che interviene al minimo sospetto. Tutto è permesso, non c'è legge scritta. Niente, apparentemente, è proibito. Tranne pensare. Tranne amare. Tranne divertirsi. Insomma: tranne vivere, se non secondo i dettami del Grande Fratello. Dal loro rifugio, in uno scenario desolante, solo Winston Smith e Julia lottano disperatamente per conservare un granello di umanità...

200 Visite, 1 Messaggi

Un libro sorprendente su più livelli, quasi profetico.
Il mondo narrativo creato da Orwell risulta attuale in una maniera inquietante, soprattutto alla luce dell’avanzamento tecnologico degli ultimi vent’anni, mostrando quanto fosse stato lungimirante (o forse solo pessimista) l’autore già a fine anni ’40.
Lo stile di scrittura è un po’ lento e prolisso, soprattutto in alcuni capitoli, ed alcune situazioni comunicano un senso di macabra crudezza al lettore, ma resta comunque una lettura interessante che va fatta almeno una volta nella vita.

  • «
  • 1
  • »

253 Messaggi in 250 Discussioni di 21 utenti

Attualmente online: Non c'è nessuno online.