Biblioteca Comunale Chelliana di Grosseto

Servizi

Attenzione! Pagina in aggiornamento
Dal 22 ottobre 2018 e per tutta la durata del trasloco, i servizi della Biblioteca sono sospesi. Rimangono attive solo le sedi distaccate: per ulteriori informazioni vai alla nostra home page

Prestito all'interno del Sistema Documentario Integrato Grossetano

Ogni biblioteca appartenente alla Rete e abilitata al servizio di prestito interbibliotecario è un punto di prestito per tutti gli utenti del Sistema per i materiali presenti all'interno del Sistema stesso.
L'iscrizione effettuata in una delle biblioteche è valida anche in tutte le altre.

L'utente può ottenere in prestito, contemporaneamente, fino a 15 unità bibliografiche, provenienti da una o più biblioteche.

Il prestito dei libri e degli audiolibri dura 30 giorni; è possibile prolungarlo per altri 30 giorni, per una sola volta, ove non esista già la prenotazione di altri utenti. La richiesta di rinnovo va fatta il giorno stesso della scadenza o in uno dei 5 giorni precedenti e può essere effettuata anche per telefono o e-mail.
Possono essere prenotati fino a 3 libri per volta. Il libro prenotato resta a disposizione per 3 giorni dall'avviso telefonico o via e-mail.

Il prestito dei DVD dura 7 giorni; non sono previsti rinnovi e prenotazioni.

Se il materiale prestato non viene restituito alla scadenza, si attiva la procedura di sollecito e il lettore viene temporaneamente sospeso dai servizi della biblioteca.
Se la restituzione avviene oltre 7 giorni dopo la scadenza, l'utente è sospeso dai servizi per un periodo pari al ritardo effettuato.

Nel caso in cui l'utente danneggi o smarrisca un documento, dovrà acquistare copia dello stesso o, se non disponibile in commercio, opera di analogo valore commerciale, su indicazione della biblioteca.



Prestito interbibliotecario fuori dal Sistema - In entrata

L'utente può chiedere fino ad un massimo di 3 documenti contemporaneamente e non più di 5 in un mese.
La richiesta deve essere inoltrata di persona alle bibliotecarie addette al servizio.
La pubblicazione deve essere ritirata entro 5 giorni lavorativi dall'avviso dell'arrivo.
L'utente che danneggi o perda il volume ricevuto in prestito dovrà provvedere, se possibile, alla sostituzione con altra copia, oppure con una pubblicazione di analogo valore, secondo le norme previste dalla biblioteca prestante.
L'utente che non rispetti gli impegni e le condizioni di cui sopra, oppure richieda un prestito interbibliotecario e successivamente non ritiri la pubblicazione, verrà sospeso dal servizio per 2 mesi.
Il prestito tra le biblioteche toscane aderenti al progetto Libri in rete è gratuito in caso di disponibilità dei coupon forniti dalla Regione Toscana, altrimenti è soggetto al pagamento di 3,50 euro (tramite bollettino postale) per le spese di restituzione del libro, e, in certi casi, anche alla corresponsione di una tariffa fissata dalla biblioteca prestante.
Il prestito proveniente da biblioteche fuori Toscana è generalmente soggetto al rimborso di una tariffa determinata dalla biblioteca prestante, unito al pagamento della quota di € 3,50 per ogni spedizione.



Prestito interbibliotecario fuori dal Sistema - In uscita

Il prestito è fornito esclusivamente su richiesta di una biblioteca ed è soggetto alle stesse limitazioni previste per gli utenti locali.
Si possono chiedere fino a un massimo di 3 documenti contemporaneamente e non più di 5 in un mese.
La durata del prestito è di 30 giorni a decorrere dalla data di arrivo.
La biblioteca richiedente è responsabile del documento ricevuto in prestito: in caso di smarrimento o danneggiamento, dovuto sia al viaggio che all'utilizzo, il lettore dovrà acquistare, se possibile, una nuova copia della pubblicazione, oppure un altro testo di analogo valore, concordato con la Biblioteca Chelliana.
Il prestito verso le biblioteche toscane aderenti a Libri in rete è gratuito.
Il prestito richiesto da biblioteche fuori Toscana è soggetto al pagamento della quota forfettaria di € 3,50 (tramite bollettino postale) per ogni spedizione.
La biblioteca richiedente si impegna a rispettare le condizioni imposte dalla biblioteca Chelliana per quanto concerne la durata del prestito ed eventuali restrizioni e a consegnare, al momento della restituzione, la ricevuta di versamento, effettuato a favore dell'Ufficio Tesoreria del Comune di Grosseto.



Prestito a domicilio a utenti con disabilità fisica

Il servizio prevede il prestito gratuito, al proprio domicilio, di libri, audiolibri, libri per ipovedenti, DVD, riviste, con le eccezioni previste dal Regolamento generale della Biblioteca.
È riservato  ai residenti nel Comune di Grosseto che non possono recarsi di persona in biblioteca perché disabili o non autosufficienti.
I materiali richiesti saranno consegnati e ritirati da un operatore della biblioteca, previo appuntamento.
Il prestito è concesso per trenta giorni e può essere rinnovato telefonicamente una sola volta, ove non esista già la prenotazione di un altro utente.

Per informazioni:
telefono:  0564 488054-488055
e-mail: info@chelliana.it



Desiderata e doni

La biblioteca acquisisce i documenti (libri, DVD, audiolibri, ecc...) anche attraverso le forme dei desiderata degli utenti e dei doni, ma si garantisce la massima discrezionalità nel definire modalità di gestione e di conservazione del materiale acquisito attraverso questi canali.
Gli utenti sono sollecitati a esprimere desiderata e pareri, al fine di ottenere utili indicazioni in merito a bisogni e preferenze. I documenti richiesti dai lettori vengono acquistati quando il contenuto, il formato, il livello di trattazione, il costo sono coerenti con lo sviluppo delle raccolte e gli scopi della biblioteca.
I doni di singoli documenti e le donazioni di raccolte e fondi vengono accettati solo compatibilmente con gli spazi della struttura e se si valuta che la loro acquisizione sia coerente con la natura e le finalità della biblioteca, o integri collezioni già presenti o serva a colmare lacune.
I documenti ricevuti in dono possono essere soggetti a scarto quando non rispondono più a esigenze di circolazione o di conservazione.
Inoltre i doni possono essere respinti o destinati ad altre raccolte.