Fermo là in poltrona, ovverosia I teatri della memoria per trastullarsi e fantasticare scritti da un mitteleuropeo